Godollo reale      Santandrea artistica       Ansa del Danubio       Puszta rustica         Ungheria religiosa        Eger vinifera         Pecs mediterranea


Csilla Mauchner mailto

IL MARE UNGHERESE - BALATON - intera giornata (9-10 ore)

Vi invitiamo ad un'interessante escursione al 'Mare ungherese', al più grande lago dell' Europa Centrale, al posto di villeggiatura più frequentato dagli ungheresi. Durante la gita si visiteranno 3 località. Herend è già conosciuta nel XIX. secolo grazie alla sua Manifattura di porcellana, Tihany che da anche il nome alla penisola dove è situata, è un villaggio caratteristico del lago Balaton e la città Balatonfüred dove da ormai 200 anni la gente vi si reca per curarsi. La costa settentrionale del lago è pure un'ottima zona vinicola . È un'escursione che consiglio a tutti quelli a cui interessa conoscere meglio il volto transdanubiano dell'Ungheria.


SEGUITECI ANCHE SU FACEBOOK!!
   


Lo stemma di Herend

Nome della città:     HEREND
Regione:    Veszprém
Provincia:    Veszprémi
Superficie:    19,53 km2
Popolazione:    3 569 abitanti (2004)
Distanza da Budapest:    120 km
Sito della città:    www.herend.hu
Manifattura di porcellana:    HEREND

Lo stemma di Tihany

Nome del paese: TIHANY
Regione:    Veszprém
Provincia:    Veszprémi
Superficie:    27,33 km2
Popolazione:    1 438 abitanti (2004)
Distanza da Budapest:    135 km
Sito del paese:    www.tihany.hu
Sito dell'abbazia:    ABBAZIA

Regione Győr-Moson-Sopron in Ungheria

Lo stemma di Balatonfüred

Nome della città:     BALATONFÜRED
Regione:    Veszprém
Provincia:    Balatonfüredi
Superficie:    46,45 km2
Popolazione:    13 148 abitanti (2004)
Distanza da Budapest:    125 km
Sito della città:    www.balatonfured.hu
Sito informativo della zona vinicola:    Balatonfüred-Csopak

La zona del Lago Balaton



   

Ad Herend fu fondata nel 1826 la Manifattura di porcellana. Negli anni '50 del XIX. secolo diventò conosciuta a livello mondiale, in quanto la regina Vittoria d'Inghilterra ordinò un servizio completo per il suo palazzo. Da allora in poi le ricche famiglie aristocratiche di Europa ordinarono servizi, vasi, statuette dalla Manifattura. Noi visiteremo prima il museo dove tra l'altro sono esposti anche i primi prodotti della fabbrica. Poi faremo visita alla mini-manifattura dove potremo conoscere il metodo della produzione della porcellana e le varie fasi della produzione dei singoli oggetti. Poi nel caffé ci rinfrescheremo bevendo un cappuccino da una tazza di Herend. Nello spaccio della Manifattura potremo poi dedicare un po' di tempo allo shopping.


Manifattura di porcellana ad Herend

Artista della manifattura

Pittrice della porcellana

Il famoso disegno 'Vittoria'

Museo della manifattura

Al centro della tranquilla penisola Tihany troviamo il caratteristico paesino omonimo con le sue casette tipiche costruite con i tetti fatti di canne. Pescatori del lago, tagliatori di canna, e pentolai coi frati benedettini abitarono una volta questa regione. Il famoso 'echo di Tihany' che fino ai tempi recenti funzionava bene, ha ispirato anche la fantasia dei poeti. Oggi il paesino vive di turismo, ed è diventato uno dei posti più scic del Balaton. Nei ristoranti di Tihany possiamo degustare lo squisito dentice al forno bevendo un ottimo vino bianco di Csopaki Rizling.


Panorama su porto di Tihany

L'abbazia benedettina

Altare maggiore

Casa tipica del paesino

Vista su Badacsony

L'ultima località che andiamo a visitare è Balatonfüred, la città balneare del Lago Balaton. Oltre alla spiaggia e al grande porto, sono anche conosciute le cliniche ed ospedali specializzati in cardiologia. Inoltre sono molto conosciute le acque minerali di questa località. Il primo personaggio che venne nella città a curarsi fu il poeta indiano Tagore e dopo la sua cura come un ringraziamento piantò un tiglio. Oggi un piccolo boschetto di tigli ricorda le numerose persone che grazie alle cure sono guarite a Balatonfüred. Negli anni '60 il poeta italiano Salvatore Quasimodo scrisse anche una poesia in ricordo della sua guarigione. In inverno quando la superfice del lago ghiaccia vi si può pattinare e slittare con la - 'fakutya' - (un tipo particolare di slitta). Questi sono i divertimenti dei indimenticabili di bambini ed adulti.


Porto a Balatonfüred

Padiglione Kossuth

Busto del poeta sotto i tigli

Vialone Tagore in inverno

Pattinaggio sul lago

" Con cuore felice metto questo albero sulle rive delle onde del Balaton
che avrà foglie al di là della mia vita provvisoria
Le sue radici entrano profonde nell'eterna e fiera terra magiara tormentata sempre nella storia
Ma ogni fronda dia un saluto a coloro che venendo qui amano la poesia
che fa nascere gentilezza e giustizia nell'uomo di ogni nazione. "

Salvatore Quasimodo, 27 giugno 1961

     



IL MARE UNGHERESE: BALATON - ESCURSIONE INDIVIDUALE

La escursione può essere organizzata andando con un'autoveicolo noleggiato. Possiamo procurarvi i biglietti di tutti gli ingressi. Per la vostra richiesta possiamo organizzare e prenotare posti e/o menu in un ristorante di Tihany/Balatonfüred. Prenotando questo tipo di escursione individuale ci dovete elencare tutti i servizi turistici che desiderate oltre il SERVIZIO GUIDA , ed a secondo del numero delle persone Vi manderemo la nostra offerta.



    Prenota la tua escursione   QUI   indicandoci:
  - nome e cognome
  - la data richiesta per la visita
  - numero dei partecipanti
  - numero di cellulare che portate in Ungheria
  - nome ed indirizzo del vostro alloggio a Budapest
  - indirizzo e-mail per spedire il voucher
  - servizio extra

Csilla Mauchner mailto

Contattateci via Skype:
Orari di servizio:
lunedì - venerdì
9,00 - 12,30

Skype Me™!


Le prenotazioni effettuate online si accettano solo se arrivano al più tardi 72 ore prima della data scelta.
Altrimenti si prega di telefonare o inviare la prenotazione in sms al nr cell:  +36-30 9417816 , indicando i dati richiesti sopra!




Godollo reale        Santandrea artistica       Ansa del Danubio       Puszta rustica         Ungheria religiosa        Eger vinifera         Pecs mediterranea


home